SPETTACOLO: Presentazione del progetto I GIORNI DELL'ALAMBICCO - Comune di Felino

archivio notizie - Comune di Felino

SPETTACOLO: Presentazione del progetto I GIORNI DELL'ALAMBICCO


SPETTACOLO: VIDEO DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DI TEATRO COMUNITARIO "I GIORNI DELL'ALAMBICCO" PROMOSSO DALL'ASSOCIAZIONE ANELLO DEBOLE IN COLLABORAZIONE CON IL COMUNE DI FELINO

 

Per guardare il video clicca QUI:

 

 

#IGIORNIDELLALAMBICCO  #TEATRO  #COMUNITA'  #PARTECIPAZIONE  #FELINO

 

Dallo scorso autunno, il Comune di Felino è impegnato insieme alla bellissima realtà di Anello Debole, in un progetto teatrale che sta coinvolgendo numerosi felinesi. Associazioni, commercianti, giovani e anziani stanno prendendo parte ad un’esperienza artistica innovativa ed  unica nel suo genere: un laboratorio teatrale di comunità.

 

Anello Debole è un’associazione composta da un gruppo di giovani artisti e professionisti dello spettacolo che sul territorio di Felino, per la precisione nella frazione di Sant’Ilario Baganza, ha avviato da alcuni mesi un’azione teatrale sperimentale con l’obiettivo di dare vita , verso la fine dell’estate 2021, ad una sorta di festival di teatro comunitario.

 

Alla base di questo progetto – spiega il Sindaco di Felino Elisa Leonic’è l’idea di portare la comunità felinese ad interrogarsi sulle proprie origini e sul proprio futuro grazie ad un percorso creativo che vorrebbe culminare in una “messa in scena” collettiva durante una manifestazione intitolata “𝗜 𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗮𝗹𝗮𝗺𝗯𝗶𝗰𝗰𝗼”: si tratta una Festa del Teatro, in programma l’ultima settimana di agosto a Felino, in cui gran parte della comunità locale racconterà sé stessa” .

 

Il progetto mira a coinvolgere in prima battuta gli adolescenti felinesi ma è aperto alla partecipazione di tutta la cittadinanza. Proprio per sensibilizzare la popolazione locale e avvicinarla a questa ambiziosa iniziativa, Anello Debole ha condotto – sempre nel rispetto delle misure anti-covid – incontri, interviste e laboratori creativi, grazie ai quali alcuni personaggi locali hanno potuto raccontare se stessi ed il proprio paese. L’esito di questi incontri è raccontato in alcuni video che saranno condivisi sulle pagine social del Comune di Felino e dell’associazione Anello Debole.
 

“Proprio in un periodo in cui siamo costretti al distanziamento e alla solitudine, il teatro ci offre questa grande possibilità di riscatto, consentendoci di riallacciare le relazioni, di ricomporre la memoria e, allo stesso tempo, di immaginare il futuro. Non si tratta solamente di un’esperienza artistica ma anche e soprattutto sociale, che prova a dare risposta a bisogni profondi delle persone e della comunità” aggiunge con entusiasmo il primo cittadino di Felino Elisa Leoni, confermando che “il Comune e l’associazione stanno lavorando per strutturare il progetto, sia a livello organizzativo che economico, sperando di poter realizzare l’evento per la fine dell’estate 2021”.
 

Ideatore di questa interessante operazione culturale collettiva è il regista Vincenzo Picone, autore già molto apprezzato e conosciuto a Parma per la sua lunga collaborazione con Teatro Due. Trasferitosi lo scorso anno a S.Ilario Baganza, Picone ha dapprima dato vita, quasi per caso, ad una piccola esperienza di teatro comunitario proprio intorno a casa sua, coinvolgendo una ventina di abitanti della frazione. Da qui, è nata poi l’idea di strutturare un progetto che abbracciasse l’intera comunità felinese, coinvolgendo così anche il Comune di Felino, la biblioteca comunale, l’archivio storico e l’Officina Om.

 

“Ci siamo accorti - afferma il regista Picone - che stava nascendo qualcosa d’importante, di prezioso e allora è stato naturale dirsi: perché non proviamo ad ampliare il lavoro abbracciando idealmente tutta la comunità felinese? I giorni dell’Alambicco vorrebbe essere una manifestazione di più giorni con appuntamenti multidisciplinari che vanno dal teatro, alla musica, al racconto, ai laboratori. L’abbiamo denominata così poiché volevamo richiamarci al Medioevo, visto che, dal nostro punto di vista, il presente ha alcune affinità con il periodo medievale. L’alambicco ci è sembrato perfetto: è uno strumento medioevale, di origine alchemica, che a quel tempo trasformava il piombo in oro, mentre oggi trasforma l’uvaggio in grappa. E’ un simbolo che rimanda metaforicamente a ciò che è essenziale, alla distillazione appunto: proprio sul recupero dell’essenziale lavoreremo molto nel corso dei nostri laboratori creativi con la comunità felinese”.

 

Per presentare alla cittadinanza il progetto in corso, il Comune di Felino ha pubblicato sulla propria pagina Facebook e sul sito istituzionale un video realizzato da Anello Debole con il quale il regista Vincenzo Picone ed il Sindaco Elisa Leoni raccontano la nascita e lo sviluppo di questa idea.  Il video è visibile anche sulla pagina Facebook di Anello Debole.

 

  

L'uomo nuvola al mercato di Felino                                   Laboratorio teatrale gruppo adolescenti

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il